Filtri d’amore per accendere la passione

di Anna Fraddosio Commenta

Togliete tutte le inibizioni, ubriacatevi d'amore in una notte di passione con il vostro partner: due ricette per dei dolci filtri d'amore.

I filtri d’amore: magiche e potenti bevande il cui piccolo assaggio portava ad una passione e ad un’amore cieco e inarrestabile. Le donne in tempi antichi erano disposte a pagare qualsiasi cifra alla strega o allo stregone che gliene procurasse al meno un piccolo flaconcino così da poter ottenere il cuore del loro innamorato, o ottenere il matrimonio che desideravano, o la famiglia dei loro sogni.

I filtri d’amore sono ancora tutt’ora usati, bevande dall’aspetto attraente e dal gusto dolce ed esotico che con il loro effetto magico fanno si che chi lo assapora si ubriachi d’amore. Oggi vedremo due particolari pozioni uno per accendere la passione sessuale nel partner.

1° filtro d’amore

Ingredienti

  • 1 bottiglia di vino rosso
  • 2 bastoncini di cannella
  • 1 radice di zenzero
  • dello zucchero in polvere
  • 2 chiodi di garofano
  • 1 bastoncino di vaniglia

Procedimento

Mescolate tutti gli ingredienti con il vino rosso.
Lasciate in infusione per una settimana in luogo asciutto e buio.
Filtrate a colino la bevanda e mettetela in un flacone.
Basterà poi far assaggiare un sorso al vostro partner per accendere in lui la passione verso di voi.

2° filtro d’amore

Ingredienti

  • 40 gr di foglie di dragoncello
  • 1 litro d’alcool a 45°
  • Zucchero
  • 1 baccello di vaniglia

Procedimento

Per una settimana fate macerare 40gr. di foglie fresche di dragoncello in un litro d’alcool a 45°.
Aggiungete un baccello di vaniglia spaccato, un po’ di zenzero e 280 gr. di zucchero.
Smuovete tutti i giorni con un cucchiaio di legno.
Filtrate e mettete in bottiglia.
Questo filtro dovrà essere consumato in una notte di temporale da entrambi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>